Nota Integrativa XBRL 2015

Nota Integrativa XBRL Bilancio CEE

La redazione del bilancio 2015 prevede l’invio alla Camera di Commercio della nota integrativa XBRL.
Dal 3 marzo 2015 i Bilanci chiusi al 31-12-2014 o successivi devono essere depositati con la nuova tassonomia conforme alla itcc 17-11-2014 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 294 del 19 dicembre 2014 e capace di codificare anche la Nota Integrativa XBRL con il Rendiconto Finanziario.
 

nota-integrativa-xbrl

Istruzioni Nota Integrativa XBRL

come caricare e modificare la nota integrativa XBRL con il software MKT-Analisi di Bilancio
 

nota-integrativa-xbrl-esempio

Esempio Nota integrativa XBRL 2015 Bilancio CEE

con nuova tassonomia 17-11-2014
 

spazio
 

Introduzione alla Nota Integrativa XBRL

La nuova NOTA INTEGRATIVA da trasmettere in XBRL è costituita essenzialmente da una sequenza di campi TESTO (Introduzione, Commento, Note, ecc.) intervallati a TABELLE.
 
Il formato XBRL è un flusso dati informatico strutturato e pertanto la “Nota Integrativa in XBRL” poco o nulla ha a che fare con il file di WORD che si utilizzava prima per la Nota Integrativa in quanto nel file di Word era possibile scrivere le informazioni nell’ordine e con gli abbellimenti che si ritenevano più opportuni mentre con il formato XBRL lo schema è molto più rigido.
Si può dire che la “nota integrativa in XBRL” sta al documento Word così come la “fattura elettronica XML PA” sta alla normale fattura cartacea o PDF.
 
In genere prima e dopo di ogni TABELLA o zona significativa della Nota Integrativa, la tassonomia prevede la presenza di vari campi TESTO (almeno un campo “introduzione” prima e un campo “commento” dopo) in cui scrivere testo libero non formattato che contiene le parti discorsive della “vecchia” Nota Integrativa.
 
Le TABELLE sono invece zone a formato fisso che devono contenere informazioni ben precise (in genere valori numerici) che potranno poi essere facilmente lette da programmi informatici o dai sistemi delle Camere di Commercio al fine di utilizzare in modo più completo i dati del bilancio aziendale depositato.
 
Al fine di cercare di facilitare la compilazione di questa complessa sequenza di zone testuali di commento e di zone tabellari, il software MKT-Analisi di Bilancio fornisce una maschera di caricamento dati che simula la visualizzazione grafica completa dalla “Nota Integrativa xbrl” così come si presenta in html o PDF quando il file “.xbrl” viene visualizzato online tramite gli strumenti di Infocamere o come si era abituati a vederla e a scorrerla nel file WORD.
 

La Nota Integrativa Bilancio CEE

La nota integrativa al bilancio d’esercizio contiene gli elementi utili per presentare la situazione patrimoniale, economica e finanziaria della società e chiarisce i principi di formazione delle poste attive e passive di Bilancio, analizzando in dettaglio alcuni dati dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico. La nota integrativa al Bilancio fornisce inoltre le informazioni sui criteri applicati per la redazione del Bilancio, importanti soprattutto per la valutazione dei Crediti, del Magazzino e delle Immobilizzazioni.
 

Il contenuto della Nota Integrativa

Il contenuto della nota integrativa è regolato dall’art. 2427 del Codice Civile e si sviluppa con le seguenti voci:
– Premessa;
– Attività svolte;
– Eventuale appartenenza a un Gruppo;
– Fatti di rilievo verificatisi nel corso dell’esercizio;
– Criteri di formazione;
– Criteri di valutazione per Immobilizzazioni Immateriali, Immobilizzazioni Materiali, Crediti, Debiti, Ratei e risconti, Rimanenze magazzino, Titoli a reddito fisso, Partecipazioni, Fondi per rischi e oneri, Fondo TFR, Imposte sul reddito, Riconoscimento ricavi;
– Criteri di rettifica;
– Criteri di conversione dei valori espressi in valuta;
– Impegni, garanzie, rischi.
 

Integrazione del Bilancio tramite la Nota Integrativa

La stesura del bilancio CEE viene integrata con informazioni riguardanti le seguenti voci:
– Imposte sul reddito d’esercizio;
– Riconciliazione tra onere fiscale da bilancio e onere fiscale teorico (IRES);
– Determinazione dell’imponibile IRAP;
– Fiscalità differita/anticipata;
– Rilevazione delle imposte differite e anticipate ed effetti conseguenti;
– Operazioni di locazione finanziaria (leasing);
– Operazioni di compravendita con obbligo di retrocessione;
– Informazioni sugli strumenti finanziari emessi dalla società;
– Altre informazioni.
 

spazio
 

Software per la redazione Bilancio XBRL con la nota integrativa XBRL 2015

Il programma consente la redazione del Bilancio per il deposito al Registro delle Imprese del file XBRL capace di codificare anche la Nota Integrativa XBRL con la tassonomia 17-11-2014.
 

L’interfaccia utente è estremamente innovativa in quanto simula la visualizzazione grafica completa dalla “nota Integrativa xbrl” così come si presenta in html o PDF quando il file “.xbrl” viene visualizzato online tramite gli strumenti di Infocamere.
La maschera di inserimento consente la modifica interattiva dei dati testuali (cliccando sul testo si apre una form di editing) e dei dati numerici (sotto forma di griglia tabellare) e contemporaneamente consente di avere una visione d’insieme “familiare” della Nota Integrativa, simile a quanto eravamo abituati a vedere con il file WORD.
 

Inoltre il software calcola indici di bilancio con grafici, rating Basilea 3 e Mediocredito Centrale.
 

 

Guida in linea del software

Filmati tutorial      Come si usa il programma      Domande frequenti FAQ      Versioni comparate